[Windows] Il comando netstat: come interpretare le connessioni

Analizziamo oggi il comando netstat, uno dei principali comandi per fare troubleshooting delle reti in ambiente Windows e per controllare quali connessioni sono stabilite.

Vediamo i 5 casi di utilizzo più importanti e da tenere sott’occhio. […]

Continua a leggere

Annunci

[Excel] Convertire csv in xls/xlsx

In questo articolo vedremo come convertire un file csv, in cui i dati sono generalmente separati da un separatore (virgola, 2 punti, punto e virgola), in un file Excel xls/xlsx e con i dati correttamente suddivisi in colonne. Le istruzioni seguenti si riferiscono alla versione inglese di Excel. […]

[Excel] Convertire decimali da virgola a punto

In Excel è possibile rappresentare i decimali sia con la virgola che con il punto. Per fare ciò i passi sono i seguenti (versione inglese di Excel):
Andare in File -> Options -> Advanced;
Deselezionare l’opzione “Use system separators”;
Impostare in “Decimal separator” il punto “.” se si vuole usare il punto come separatore, o “,” se si vuole la virgola;
automaticamente tutti i valori decimali all’interno del foglio Excel aperto saranno convertiti alla rappresentazione specificata.

[Windows] Differenze tra ODBC e OLE DB

Trattiamo oggi le differenze principali che ci sono tra le 2 API: ODBC e OLE DB. Innanzitutto entrambe sono delle interfacce standard che permettono di accedere a database e/o dati di varia natura in ambiente Microsoft Windows (ODBC non è specifico solo per Windows).

Open Database Connectivity (ODBC) è uno standard open, supportato dalla maggior parte dei vendor. Fornisce un accesso ai database relazionali aggirando le limitazioni dell’applicazione nativa, che potrebbe non essere in grado di accedere a tali database. ODBC costituisce pertanto un’interfaccia per accedere a qualunque RDBMS che supporti le API ODBC, come ad esempio Oracle, MS SQL Server, o MySQL. […]

[Programmazione][Java] Proteggere le applicazioni dall’uso non autorizzato

Oggi affrontiamo il problema che sorge dopo aver sviluppato un’applicazione e nel momento in cui questa deve essere distribuita. Il problema è tanto più sentito quando l’applicazione è a pagamento, e magari deve essere venduta a clienti. E’ lecito aspettarsi che il programmatore voglia proteggere il suo lavoro, o almeno cercare di scoraggiare potenziali abusi e malintenzionati. Vediamo in questo articolo quali sono le azioni da intraprendere per proteggere la nostra applicazione, supponendo che questa sia stata sviluppata con il linguaggio Java. […]

1 2 3 4 5 11